eta canada
Viaggi e Vacanze

Quali sono le regole per entrare in Canada

Da qualche mese a questa parte viaggiare in Canada per turismo è diventato molto più facile ed agevole grazie alla creazione di un nuovo sistema di autorizzazione per passare la frontiera chiamato eTA.

La procedura per ottenere l’eTA può essere svolta completamente on line, è molto semplice e rende più rapidi i controlli al momento in cui un viaggiatore che non ha nazionalità canadese giunge in aereo in questa nazione.

Se si viaggia via terra non è necessario presentare l’eTA, ma è sufficiente il passaporto. Queste procedure riguardano solo chi viaggia per turismo, motivi di studio o lavoro stagionale, ovvero chi intende soggiornare in Canada per un limitato periodo di tempo.

In tutti gli altri casi è infatti necessario procurarsi un visto. L’eTA non è però l’unico documento che è necessario avere con sé quando si giunge in Canada per via aerea: ecco quali sono gli altri documenti di cui si ha bisogno.

L’obbligatorietà dell’eTA è scattata a partire dal settembre 2016, data prima della quale non era necessario munirsi di questa autorizzazione telematica, ma era sufficiente avere i documenti che ora elencheremo. Va da sé che questi documenti sono necessari ancora oggi e che l’eTA non costituisce un sostituto di alcuno di essi, ma solo un ulteriore documento da esibire.

Oltre all’eTA, dunque, ai controlli di sicurezza a cui si viene sottoposti all’arrivo in Canada è necessario mostrare: il passaporto, che ovviamente deve essere in corso di validità. Prima di partire è sempre bene ricordarsi di controllare la data di scadenza e di provvedere a rinnovare il documento prima del viaggio nel caso in cui sia scaduto o in procinto di scadere.

Si deve inoltre dimostrare di essere in buona salute, di avere abbastanza denaro per affrontare il viaggio, di voler rimpatriare al termine del periodo di soggiorno.

Cos’è l’eTA e come ottenerla

Spieghiamo ora più nel dettaglio cos’è l’eTA. L’acronimo sta per electronic Travel Authorization e la procedura per ottenerla può essere fatta comodamente dal computer di casa, qualche tempo prima della partenza.

Per ottenere una risposta, di solito, non occorre aspettare molto a lungo perchè il feedback del sistema è pressochè immediato, ma è sempre bene fare la registrazione con un congruo anticipo. Bisogna dunque collegarsi alla pagina dedicata alla richiesta all’indirizzo https://eta-canada.it/richiesta-visto-eta/ e compilare tutti i campi richiesti.

La prima domanda che il sistema pone è relativa a chi compila il questionario, se in prima persona chi ha bisogno dell’eTA o un altro soggetto (ad esempio, questo può accadere nel caso di un minore).

Successivamente, viene richiesto l‘inserimento di tutti i dati personali del passeggero: ovvero cognome, nome, data e Paese di nascita, cittadinanza e sesso.

Poi vengono poste alcune domande: se si è già stati in Canada in precedenza e qual è il budget per il viaggio, espresso in dollari canadesi. Infine vengono richiesti gli estremi del passaporto, un recapito telefonico e l’indirizzo di casa.

Dopo il pagamento on line, non resta che attendere la risposta, che di solito non tarda ad arrivare. Da questo momento, l’eTA avrà validità di 5 anni.

Articoli correlati