Tutti_al_mare_per_prendersi_cura_della_
Benessere

Tutti al mare per prendersi cura della pelle

Ecco tutti i vantaggi del sole e del mare per la cura della propria pelle.

Le temperature cominciano ad alzarsi, nelle vetrine appaiono i primi capi di abbigliamento leggeri, tutti cominciano a spolverare gli occhiali da sole e le agenzie di viaggio sono prese d’assalto. Riassumendo: l’estate sta arrivando!

Sole, mare, relax e divertimento, queste sono le parole chiave della stagione più calda dell’anno, durante la quale è possibile prendersi cura della pelle in modo naturale. I vantaggi di una vacanza al mare non si limitano soltanto alla sfera del relax e del divertimento, ma è possibile anche abbronzarsi con intelligenza, strizzando l’occhio alla salute.

La salata acqua del mare e i caldi raggi del sole sono dei veri e propri toccasana per la pelle. In poco tempo diventa più resistente, pulita e ogni infezione batterica (ad esempio quelle causate da fastidiosissimi funghi) viene letteralmente travolta da uno tsunami di freschezza. Non solo: andare al mare per prendersi cura della pelle significa anche combattere in modo naturale psoriasi, acne e qualsiasi forma più lieve di dermatite. È quasi incredibile, ma è davvero possibile curarsi sorseggiando un bel cocktail di frutta, con i piedi nell’acqua o distesi su di un comodo lettino da mare.

L’azione combinata di sale marino e raggi solari è l’arma più potente per combattere in modo perfetto e indolore le malattie della pelle o semplicemente per renderla più bella e sana. “La virtù sta nel mezzo”! Il sole, da caro amico della pelle, può trasformarsi in nemico in breve tempo. Ecco perché prima abbiamo detto che al mare è necessario abbronzarsi in modo intelligente. Ottenere a tutti costi una abbronzatura da Guinness Word Record non è proprio il miglior modo per tutelare la pelle. Al sole sì, ma con le giuste precauzioni e per un tempo limitato!

Ecco tutti i vantaggi del sole e del mare per prendersi cura della pelle

Il mare e il sole giocano nella stessa squadra e, anche se ricoprono ruoli diversi, hanno come unico scopo quello di segnare tanti gol nella partita della cura della pelle. Tanti i vantaggi offerti da una corretta esposizione ai raggi solari, accompagnati da quelli di un bel bagno in un limpido mare.

Quali sono i benefici del sole? I raggi solari (si consiglia sempre un’esposizione nelle ore meno calde della giornata, evitando sempre di stendersi come animali a sangue freddo dalle 12,00 alle 16,00) disinfettano in modo incredibile la pelle. Ad esempio, la pelle grassa viene praticamente ripulita dalle impurità e l’acne sarà costretto ad alzare bandiera bianca, perché proprio non può competere con un avversario così forte. Una pulizia del viso perfetta. Tanti sono anche i vantaggi per chi ha la pelle secca. I raggi del sole favoriscono la produzione della cheratina, una sostanza che permette alla pelle di diventare più resistente.

A tutto questo si aggiunge l’azione dell’acqua del mare, perfetta per prendersi cura della pelle. Infatti, ricca di sali minerali, elimina le impurità, agendo come un potente scrub per la pulizia non solo del viso, ma di tutto il corpo. Inoltre, l’acqua marina è utilissima per combattere la psoriasi. Basta un tuffo in mare per calmare il prurito causato dalle lesioni e per rigenerare proprio quella parte di pelle danneggiata. Un bel bagnetto rinfrescante, che aiuta anche a prevenire l’eritema solare, e un po’ di tempo sdraiati al sole, è il modo migliore per prendersi cura della pelle e per mettere K.O. le forme più lievi di malattie cutanee. Tutti al mare!

Articoli correlati