disinfestazione-formiche_800x585
Ambiente

In che modo le formiche reagiscono ai cambiamenti climatici?

Che insetto ha la stessa età dei Dinosauri, vive su ogni continente non gelato e potrebbe essere in grado di dirci come le specie potrebbero adattarsi al clima che cambia il nostro pianeta?

Parliamo di quelle piccole creature sociali, le formiche. Gli scienziati del clima hanno osservato le formiche per capire meglio come reagiscono questi animali ai cambiamenti ambientali. Per approfondire questo argomento, poniamo la grande domanda di oggi.

Come reagiscono le formiche ai cambiamenti climatici?

Il clima che cambia il nostro pianeta è un problema globale. Ogni parte della Terra è influenzata dai numerosi cambiamenti causati dagli esseri umani, tra cui la perdita di habitat e la deforestazione, l’inquinamento e l’aggiunta di gas che intrappolano calore nell’atmosfera. Gli umani vivono fondamentalmente in tutto il mondo, e così fanno le formiche. Tutti i luoghi non congelati sulla Terra hanno una sorta di popolazione di formiche. Guardare un animale distribuito a livello globale è un modo interessante per comprendere meglio le questioni globali riguardanti anche gli impatti dei cambiamenti climatici.

Gli scienziati hanno recentemente progettato un esperimento che ha portato popolazioni di formiche che popolano ghiande in un ambiente urbano e anche in un ambiente rurale più naturale. Questi due ambienti sono ottimi posti per studiare le differenze di temperatura perché entrambi hanno variabili di temperatura molto diverse da considerare.

Le città sono generalmente più calde delle loro aree rurali non urbanizzate circostanti a causa dell’effetto isola di calore urbana. Questo effetto si verifica quando i materiali densi e scuri della civiltà umana amplificano le temperature dell’aria.

Osserviamo le formiche durante i cambiamenti climatici

Per questo esperimento, mettere queste creature in entrambi gli ambienti (urbani e rurali con diverse gamme di temperature) è un po’ come far vivere queste formiche all’interno dei cambiamenti climatici. Osservando le differenze tra le formiche che vivevano nell’ambiente più caldo, urbano contro le formiche rurali, gli scienziati sono stati in grado di misurare che le formiche della città erano più tolleranti al calore, ma hanno perso parte della loro tolleranza al freddo rispetto ai loro vicini rurali.

Le formiche cittadine producevano anche più discendenti che potevano riprodursi in laboratorio a temperature più calde. Le formiche rurali, invece, hanno prodotto meno.

Questo nuovo risultato suggerisce che le formiche urbane si stanno effettivamente adattando alla vita della città più calda, in un lasso di tempo molto più breve di quanto generalmente pensiamo quando consideriamo come funziona l’evoluzione.

Questi insetti hanno le loro strategie di sopravvivenza e si adatteranno per sopravvivere. I cambiamenti sono anche considerati stress ambientali sui sistemi viventi. Mentre il pianeta continua a riscaldarsi, questi impatti continueranno solo. Le formiche servono una miriade di scopi vitali negli ecosistemi in cui risiedono. Avere grandi stress ambientali per queste creature non è di alcun beneficio per gli esseri umani, visto che hanno un enorme impatto sulla catena alimentare e sulla regolazione dei vari ecosistemi. Raramente impollinano le piante, ma questo fa emergere un altro ruolo vitale da altri insetti, impollinatori. Mentre la temperatura globale continua a salire, tanto più mettiamo a repentaglio le condizioni vivibili per molti impollinatori. Contiamo su questi animali per portare un sacco di produttività ambientale per la biodiversità del pianeta e anche per i nostri bisogni come il cibo!

In questi giorni circola la notizia che a Roma, diversi insetti tra cui formiche, zanzare, vespe, calabroni, processionarie e termiti, si stanno svegliando anzitempo dal loro torpore.

Occorre quindi riflettere bene prima di effettuare delle disinfestazioni di formiche sia in città sia in campagna. Il fai da te può far risparmiare ma anche farvi ritrovare con un’infestazione in grande stile.

A livello globale, gli scienziati hanno collegato le crescenti temperature della Terra all’aumento delle emissioni di gas intrappolati dalle attività umane, quindi la necessità di sapere come le piante e gli animali stanno reagendo alle mutevoli temperature del nostro pianeta! Subito dopo, dopo aver studiato le formiche, gli scienziati analizzeranno il modo in cui il cambiamento climatico ha un impatto anche su altri insetti.

Articoli correlati