Casa

Cosa sapere prima di acquistare una casa prefabbricata 

Il mercato delle case prefabbricate oggi è sempre più importante; e se all’estero sono già molte le persone che ne acquistano, anche in Italia questo settore del mercato interna sempre più persone.

Del resto una casa prefabbricata presenta una serie di vantaggi che non bisogna sottovalutare: consente, ad esempio, di abbattere i tempi di edificazione, i costi sono assai più contenuti rispetto alle case fabbricate, è possibile trovare una soluzione che permette di soddisfare varie esigenze; una casa prefabbricata magari in legno è eco sostenibile ed ha un altissimo confort abitativo, garantisce eccellente isolamento sia acustico che termico.

Insomma, una casa prefabbricata è davvero la soluzione per le esigenze di tantissime persone: tuttavia, non ne esiste un solo modello. Una casa prefabbricata può essere fatta con materiali diversi e secondo tecniche costruttive anche profondamente differenti, per cui bisogna fare attenzione a scegliere il modello che meglio risponde alle proprie esigenze.

Ma come si sceglie una casa prefabbricata, quali sono le domande da farsi prima di acquistarne una?

Per capirlo noi abbiamo scambiato quattro chiacchiere con i responsabili di Gardeneco, noto costruttore di casette in legno, che ci ha raccontato che una casa prefabbricata offre tantissimi vantaggi effettivi, ma bisogna saperli cogliere al meglio. Ecco quindi come si sceglie una casa prefabbricata.

Come scegliere una casa prefabbricata e cosa chiedersi

  1. Costi. Ovviamente il fattore economico è molto importante (ma non sempre dirimente) quando si sceglie una casa prefabbricata. Quali sono le cose da considerare in questo caso? La casa prefabbricata è ovviamente molto meno costosa rispetto alla tradizionale casa in muratura: l’abbattimento dei costi va dal 10 al 30% ed oltre. Insomma, conviene, economicamente parlando, e del resto oggi una casa prefabbricata è anche di qualità superiore e dura decine di anni proprio come quelle classiche. A fronte, però, di un risparmio che sfiora anche il 50%. I costi della manodopera sono nettamente inferiori, e il montaggio veloce, come stiamo per vedere.
  2. Tempi di costruzione. Più che di tempi di costruzione, in caso di casa prefabbricata bisognerebbe parlare di tempi di montaggio che, come noto, sono davvero molto ridotti. Una casa prefabbricata richiede da qualche settimana a pochi mesi per la sua completa realizzazione, a seconda della sua grandezza, del modello e tecniche costruttive. La costruzione di una casa tradizionale non impiega in genere meno di tre mesi: una casa prefabbricata è pronta in poche settimane, i lavori sono molto più spediti e semplici. Se quindi state cercando una casa prefabbricata formula chiavi in mano in poco tempo, questa è una soluzione che fa per voi.
  3. Personalizzazione. Se state cercando una casa altamente personalizzata, che risponda alle vostre esigenze tecniche (come quelle di confort abitativo, isolamento) ma anche estetiche e di design, sappiate che una casa prefabbricata può esprimersi in tantissimi modi diversi. Può essere classica, moderna o contemporanea, può integrare tanti materiali unici (vetro incluso) e rispondere alle vostre aspettative in termini di stile e di design, proprio come la classica casa in muratura.
  4. Durata. Temete che una casa prefabbricata possa durare di meno, rispetto ad una tradizionale? Non è così: oggi le migliori case prefabbricate hanno la garanzia di durare decine di anni, raggiungendo la stessa ‘speranza di vita’ delle case in fabbricato.
  5. Manutenzione. Le difficoltà o complessità di manutenzione di una casa prefabbricata non sono superiori rispetto a quelle tipiche di una casa di muratura. Ovviamente se si tratta di una casa prefabbricata in legno bisogna fare attenzione a prendersi cura del materiale, ma si tratta comunque di materiali che hanno subito trattamenti ad hoc che garantiscono la loro resistenza nel tempo.