Annunci Gratuiti
Economia e Finanza

Annunci (video) gratuiti: il nuovo modo di vendere e comprare

l commercio online è in costante crescita: lo dicono i dati relativi al 2016 e lo confermano anche quelli, parziali, relativi al 2017. Ed è anche merito dei siti di annunci gratuiti. Sì, perché quando si parla di vendita e acquisto di prodotti su Internet si pensa sempre ai grossi colossi dell’ecommerce: Amazon su tutti, ma anche i vari Mediaworld, le catene commerciali di abbigliamento e quant’altro. In realtà, lo shopping online è diventato un mondo praticamente sterminato, nel quale si può trovare di tutto e di più. Una vera e propria manna per chi compra, che ha così la possibilità di disporre di prezzi molto più concorrenziali.

Prodotti che un tempo si trovavano solamente nei negozi “reali”, si possono ora trovare anche in eShop che si fanno la guerra tra di loro a suon di sconti e promozioni. È anche per questo che sono nati veri e propri motori che confrontano i prezzi e che consentono in un paio di clic di individuare subito quale sia il negozio che propone quello che si sta cercando al prezzo migliore. Basti pensare a TrovaPrezzi, divenuto ormai una sorta di istituzione con tantissime categorie merceologiche tra le quali cercare.

Le bacheche di annunci gratuiti

Da qualche anno a questa parte, però, i classici negozi online sono stati affiancati da altre tipologie di servizi che sfruttano tutte le potenzialità del Web 2.0. La grande Rete è infatti in costante evoluzione e ogni giorno vengono proposte nuove soluzioni a quelli che sono i principali bisogni degli individui. Quale che sia la propria professione, ormai si trascorrono diverse ore della giornata lavorativa, in alcuni casi quasi tutta, davanti ad un dispositivo connesso ad Internet, sia esso un computer, un tablet o uno smartphone.

Normale, dunque, che chi opera nel settore abbia pensato a servizi in grado di ottimizzare i bisogni di tutti, consentendo di fare tutto senza nemmeno uscire di casa o dall’ufficio. Sono nati così i marketplace, ma anche i siti di aste online come eBay, che vanta numerosissimi tentativi di imitazione. Dalle aste al “ribasso”, a quelle “a puntata”, quasi fosse una vera e propria scommessa.

Che dire poi delle bacheche di annunci online, ossia quei siti che consentono di pubblicare ogni sorta di inserzione diventando immediatamente visibili al grande pubblico? Si tratta dell’evoluzione dei classici servizi ospitati dalla stampa cartacea solitamente tra le pagine pubblicitarie o quelle finali dei magazine. Annunci di vario tipo che spesso potevano far incappare in qualche affarone, ma non di rado anche in qualche fregatura. Prodotti di seconda mano, pezzi di ricambio per auto e moto, animali, ma anche offerte e richieste di lavoro o vita di coppia.

Il vantaggio di questi servizi era rappresentato dalla possibilità di raggiungere un determinato pubblico, seppur con tempistiche non propriamente ridotte. Affinché l’annuncio avesse visibilità, infatti, occorreva che il magazine andasse in stampa e subito dopo in edicola. E per quanto tempo vi rimaneva? Giusto quel lasso necessario alla pubblicazione del numero successivo. Con le bacheche di annunci online, invece, i vantaggi sono evidenti e non ci sono potenzialmente limiti di tempo per le inserzioni, se non quello relativo appunto alla vendita di un prodotto o servizio.

Annunci gratuiti: perché usarli

Gli annunci gratuiti sono immediati e possono arrivare ad un pubblico nettamente più ampio rispetto a quello delle inserzioni tradizionali. Siti come Bakeka.it sono ormai consolidati e riescono ad offrire una vasta gamma di servizi che vanno anche oltre i semplici annunci. Con una semplice registrazione, infatti, si accede alla possibilità di comprare e vendere qualsiasi cosa, prodotti di ogni sorta, ma anche servizi, come corsi professionali e quant’altro. Chi lo utilizza sostiene di averci trovato senza fatica cose che avrebbero potuto levar loro molto tempo. Insomma, stiamo parlando di una vera e propria manna dal cielo, come il servizio innovativo proposto da Annuncino.it.

Si tratta di un altro portale di annunci gratuiti, che si presenta subito con le categorie merceologiche in bella vista, una cartina dell’Italia per filtrare solo gli annunci vicini alla propria posizione e alcuni prodotti in vetrina. Grafica fresca e registrazione immediata, fanno da contorno ad un sito che consente di comprare senza intermediari né costi aggiuntivi prodotti di elettronica, abbigliamento, sia nuovi e sia di seconda mano, ma ancora autoveicoli, immobili e chi più ne ha più ne metta.

La novità dei video annunci

Utilizzabile anche via Web tramite l’app per dispositivi Android, Annuncino.it consente di acquistare ma anche di vendere e in questo caso rappresenta una vera e propria chicca il servizio di Video Annunci. Grazie all’integrazione con YouTube, infatti, il sito consente di pubblicare inserzioni molto più di impatto rispetto al freddo testo corredato da qualche immagine. I filmati, si sa, consentono di cogliere dettagli degli oggetti che altrimenti non si riuscirebbero a carpire ed è inevitabile che annunci arricchiti da una clip abbiano maggiori possibilità di riuscita.

Tutto ciò che si deve fare è pubblicare un’inserzione normalissima, con tutti i campi relativi anche ai contatti del venditore e infine caricare il video su YouTube. Da qui, poi, si prenderà il codice embed e lo si andrà ad incorporare nell’annuncio, in modo che sia visibile in primo piano ai potenziali acquirenti. Un valore aggiunto che sembra essere molto apprezzato dagli utenti, soprattutto da coloro i quali hanno ritrovato in soffitta quello scatolone di cose delle quali non sa che farsene.

Sul Web, infatti, quelle che per qualcuno possono essere mere cianfrusaglie, possono rappresentare per altri chicche altrove introvabili. È con questi presupposti, dunque, che qualcuno riesce a mettere da parte un bel gruzzolo tramite gli annunci gratuiti di prodotti di seconda mano. Vecchie console, dischi in vinile, uno dei primi modelli di iPhone, ma anche giocattoli realizzati in serie limitate. Alcuni prodotti possono arrivare a valere anche centinaia di euro per i collezionisti, ragion per cui è un aspetto da valutare con molta attenzione in un momento in cui le cose a livello economico non vanno proprio a gonfie vele. Quando il lavoro latita, bisogna battere strade alternative per sbarcare il lunario e gli annunci su Internet possono riservare succose sorprese.

Articoli correlati