zanzibar_galileo_800x600
Viaggi e Vacanze

Una vacanza a Zanzibar

L’isola di Zanzibar si trova al largo della costa orientale dell’Africa; dal punto di vista turistico l’isola è adatta a tutti i tipi di viaggiatori e turisti; è facile trovare numerosi resort lussuosi, accanto a  altre strutture più economiche.

Zanzibar è un vero e proprio angolo di paradiso: nota in tutto il mondo per le sue splendide spiagge, caratterizzate da sabbia finissima e da un mare cristallino e trasparente, l’isola è adatta sia per coloro che intendono rilassarsi sulla spiaggia, approfittando dei benefici effetti del mare, sia per i più attivi perché offre moltissime opportunità di praticare sport e escursioni.

Cosa visitare a Zanzibar

Abbiamo chiesto a Primaland Safaris, tour operator che opera in Tanzania, le mete da non perdere durante un soggiorno a Zanzibar.
La prima cosa da visitare a Zanzibar è la capitale Stone Town, una vera perla dell’architettura, inserita dall’UNESCO fra i patrimoni dell’Umanità.
Caratteristiche della città sono le meravigliose costruzioni bianche in pietra, abbellite da portoni in legno intarsiato.
Edifici storici da visitare a Stone Town sono:

  • La Fortezza Vecchia: è la costruzione più antica della capitale.
    L’edificio, posizionato proprio sul lungomare, davanti ai Giardini Forodhani, risale al XVII secolo e fu costruito per proteggere l’isola dagli attacchi dei coloni portoghesi.
  • Il Palazzo del Sultano: si tratta di una costruzione storica, anch’essa sul lungomare, che venne costruita nel XIX secolo, allo scopo di ospitare la famiglia del Sultano.
    Dopo la rivoluzione del 1964, l’edificio è stato usato come palazzo del governo e da allora viene chiamato “Palazzo del Popolo”.
    Attualmente ospita un museo che accoglie cimeli antichi e oggetti preziosi appartenuti alla famiglia del Sultano.
  • Meritano una visita anche le rovine di Makutani, sull’isola di Tumbatu e le rovine del Palazzo Mwinyi Mkuu, sulla vicina isola di Unguja.
  • I Bagni Persiani, che si trovano non lontano da Stone Town, complesso di bagni pubblici costruito alla fine del XIX secolo per volere del sultano Barghash bin Said.

Le migliori spiagge a Zanzibar

Le spiagge di Zanzibar sono numerose e tutte bellissime.

  • La spiaggia di Nungwi è una delle più belle spiagge a livello mondiale.
  • Kendwa ha delle spiagge bianchissime e un mare con acque trasparenti; particolarmente apprezzata dai turisti è la presenza di numerosi servizi quali bar e ristoranti.
  • Pongwe è una località costiera che si trova a sud rispetto a Kendwa e Nungwi: è molto tranquilla ed è la meno affollata delle tre.
  • Paje è posizionata a sud-est di Zanzibar ed è conosciuta soprattutto per gli sport acquatici.

Attrazioni da visitare a Zanzibar

  • La foresta tropicale di Jozani, locata appena a 35 chilometri da Stone Town, è la meta perfetta per gli amanti della natura. Vicino ad essa si trova anche Zala Park, un piccolo zoo, dove è possibile ammirare la fauna locale.
  • Il Tour delle Spezie è un modo alternativo per scoprire l’isola da un punto di vista diverso, attraverso passeggiate botaniche, tra le piantagioni di erbe aromatiche e spezie, come la curcuma, la cannella, il chiodo di garofano, il pepe, lo zafferano, la vaniglia.
    Durante queste passeggiate è possibile conoscere meglio piante quali il baobab, il cocco e l’henné.
  • La costa nord-ovest di Matemwe è la migliore per le immersioni. La costa occidentale di Zanzibar, invece, si è fatta conoscere negli ultimi anni come destinazione ideale per gli amanti del kitesurfing, grazie alla perfetta combinazione di venti.
  • Prison Island, distante dalla capitale circa 20-30 minuti, ha una storia molto ricca, infatti, in passato, era usata come luogo di scambio degli schiavi, mentre successivamente venne trasformata in un luogo di reclusione. Oggi l’isoletta è una riserva naturale per tartarughe giganti ed è il posto ideale per trascorrere una giornata alternativa alla scoperta della natura incontaminata.