Roma, 13 marzo 2012


Prof- Mario MONTI
Presidente Consiglio dei Ministri
Palazzo Chigi
Piazza Colonna, 370
00187 – ROMA

e p.c. Prof. Corrado PASSERA
Ministro Sviluppo Economico,
Infrastrutture e Trasporti
Via Molise, 2
00187 - ROMA

Prof. Corrado
CLINI
Ministro dell’Ambiente, del Territorio e
del Mare
Via Cristoforo Colombo, 144
00147 - ROMA

Prof. Francesco
PROFUMO
Ministro dell’Istruzione, Università e
Ricerca
Viale Trastevere, 76/A
00153 – ROMA

Prof. Renato
BALDUZZI
Ministro della Salute
Via Giorgio Ribotta, 5
00144 - ROMA


Illustre Signor Presidente del Consiglio,

come consuetudine nelle comunità scientifiche e tra i tecnici specializzati in certi settori professionali di rilevanza culturale e sociale, ci siamo riuniti frequentemente, in particolare nell’ambito dell’Associazione “Galileo 2001 per la libertà e la dignità della Scienza”, per scambiarci informazioni ed opinioni sulle posizioni e sulla presenza attiva dell’Italia nel più ampio contesto internazionale, a proposito di risorse e strategie energetiche. Si tratta di un tema che, non dubitiamo, il Suo Governo ha certamente a cuore anche in relazione alle difficoltà del Paese di fronte ad una seria crisi economica di ampiezza globale.



L’incidente di Fukushima, la recente consultazione referendaria, i problemi di approvvigionamento energetico di un Paese come il nostro largamente dipendente dall’estero, la possibile carenza di gas nelle gelate di febbraio scorso, i costi e le conseguenze derivanti dall’utilizzo spropositato di combustibili fossili, lo stato della ricerca sono sufficienti motivi per riproporre a più lunga scadenza preoccupazioni sempre vive. Prima fra tutte,
quella di non avere un adeguato e convincente piano nazionale di sviluppo energetico che tenga conto della necessità, oltre che dell’opportunità, di ragionare su tempi strategici affrancandosi da pregiudiziali che condannino precocemente progetti lungimiranti per via di perplessità politiche e limiti tecnici attuali.

Se dovessimo descrivere in che condizioni al contorno si svolge oggi la nostra attività o si esercita la nostra analisi, dovremmo dire, in tutta franchezza, che - come Lei ben sa - accanto a risorse non esigue per lo smaltimento di impianti vecchi e ormai chiusi da tempo, accanto ad un gran parlare di costose ma modeste e aleatorie risorse rinnovabili (comunque da considerare in tutti gli aspetti tecnici ed economici), accanto a preoccupazioni, spesso enfatizzate e tuttavia condizionanti, per il consenso popolare, che rischiano di stravolgere il bilancio reale dei benefici contro i rischi di certe soluzioni (vedasi l’energia nucleare), nessuna prospettiva coerente ci è stata offerta per contribuire efficacemente ad un avvenire possibilmente rassicurante circa la disponibilità energetica del Paese. Senza la quale è difficile disegnare un quadro di risanamento e di sviluppo economico credibile ed affidabile. Prova ne sia la crisi di produzione di imprese e aziende (l’esempio ALCOA in Sardegna, oggetto di recenti dibattiti, è paradigmatico) con gravissime conseguenze per l’economia come per le risorse umane, dovuta al costo dell’energia elettrica, il più elevato nel contesto europeo e perfino mondiale.

Le notizie che noi riceviamo dai colleghi europei, per non parlare dei paesi emergenti non solo asiatici, riguardano azioni assai più concrete di quanto, da noi, sia consentito di programmare a livello istituzionale. In effetti occorrerebbe rimettere all’opera gli Enti che da anni hanno avuto questo obiettivo come ragion d’essere e che oggi sono costretti ad esercitarsi su problemi residui di smaltimento di rifiuti già esistenti e della loro messa in sicurezza. Ciò avviene tra l’altro senza particolare attenzione al depauperarsi di risorse umane e strumentali per una seria e proficua strategia di ricerca che faccia da riferimento anche ad una efficace politica industriale.

Un riferimento può essere considerato la politica della vicina Francia che ha operato, senza incidenti con il suo parco nucleare e libera da inibizioni paralizzanti, scelte ben diverse dalle nostre, impostando, così come stanno facendo anche il Regno Unito e altri Paesi europei, una programmazione attiva delle risorse che salvaguardi anche una significativa indipendenza energetica. Preoccupazione questa che anche noi avevamo ai tempi di Enrico Mattei, Felice Ippolito, Edoardo Amaldi e Mario Silvestri, quando una vera superpotenza internazionale denominata “Le sette sorelle” governava il rifornimento petrolifero.





Noi, firmatari di questa lettera, desideriamo farLe pervenire, oltre alla disponibilità piena a contribuire ad una concreta attività di programmazione, al di fuori di condizionamenti di parte, l’invito a fare il Suo possibile perché vengano presto superare le difficoltà, emotive e strumentali, che impediscono al Paese di raggiungere il livello di sviluppo che merita e di cui ha bisogno. E’ questo certamente un elemento essenziale per la tanto auspicata fase di crescita che è all’ordine del giorno. Certi della Sua sensibilità al riguardo Le inviamo i segni della nostra stima e della nostra lealtà al pubblico interesse.


Renato Angelo RICCI – Presidente – Professore Emerito Università di Padova
Giorgio SALVINI – Presidente Onorario - Università “Sapienza” e Accademia dei Lincei – Roma
Umberto VERONESI – Presidente Onorario – Direttore Scientifico Istituto Europeo di Oncologia – Milano

Consiglio Direttivo Associazione Galileo 2001
Carlo BERNARDINI - Consigliere e Università “Sapienza” – Roma
Cinzia CAPORALE – Consigliere e Università “Sapienza” - Roma
Roberto HABEL – Consigliere e INFN – Laboratori Nazionali di Frascati (RM)
Giovanni Vittorio PALLOTTINO – Vice Presidente Vicario e Università “Sapienza” - Roma
Paolo SARACENO – Consigliere e Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali – INAF – Roma
Umberto TIRELLI – Vice Presidente e Direttore Dipartimento di Oncologia Medica Istituto Nazionale Tumori di Aviano
Giorgio TRENTA – Consigliere e Presidente AIRM – Roma
Giulio VALLI Consigliere - Roma
Angela ROSATI – Segretario Generale Associazione Galileo 2001 - Roma
Maurizio DI PAOLA – Collegio Sindacale e Medico Radioprotezionista - Roma
Odoardo CALAMAI Collegio Sindacale e INFN – Laboratori Nazionali di Frascati (RM)

Firmatari
ADORNI Martina – Università di Pisa
ALTIERI Saverio – Dipartimento di Fisica Nucleare e Teorica – Università di Pavia
ALVARO Giuseppe – Università “Sapienza” - Roma
ANDALINI Umberto - Giornalista
ANEDDA Alberto – Dipartimento Fisica – Università di Cagliari
BANCHERI Giulio – INFN – Laboratori Nazionali di Frascati (RM)
BELLONI Lanfranco – Dipartimento di Fisica – Università di Milano
BENCO Argeo – già Funzionario Scientifico della Comunità Europea - Varese
BENETTI Piero – Università di Pavia
BILARDO Ugo – Professore Ordinario Università “Sapienza” - Roma
BOLLA Giuseppe – Ingegnere Nucleare - Senior Advisor di Energy Lab
BONCINELLI Edoardo – Direttore SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati - Trieste
BORIO DE TIGLIOLE Andrea – Dipartimento di Fisica – Università di Pavia

BORRIONE Paolo –
Medico Chirurgo – Medico Autorizzato – Saluggia (Vercelli)
CARDINI Alessandro
– Dipartimento Fisica – Università di Cagliari
CASALE Rosalba
– docente di matematica e fisica presso Liceo di Talese Terme (BV)
CASALI Franco – INFN – Bologna
CERULLI IRELLI Pasquale – IAPS – INAF - Roma
CIAFFONI Orlando – INFN - Laboratori Nazionali di Frascati (RM)
CLERICI Alessandro – ABB SpA – Sesto San Giovanni (MI)
COLOMBI Gianfranco – Ex ENEA - Roma
CONCINA Toni – Sindaco di Orvieto
CONSOLE CAMPRINI Patrizio – Università di Bologna presso CEA Catarache
CONSOLINI Massimo – Genova
CONVERSANO Raffaele – Ricercatore ENEA – Socio Associazione Galileo 2001
COSMELLI Carlo – Professore Associato Dipartimento di Fisica – Università “Sapienza” Roma
COTRUFO Roberto – Ordinario di Neurologia – Università di Napoli 2
CRESCENTI Umberto – Università di Chieti
D’ONOFRIO Alberto – docente di matematica e fisica presso Liceo di Guardia Sanframondi (BV)
D’ONOFRIO Martino – Architetto Urbanista - Napoli
DALLA FRANCESCA Michelangelo – General Manager Cave Pietra - Padova
DIODATI Massimo - Parma
FILIPPETTI Alessio – Dipartimento di Fisica – Università di Cagliari
FOLI Umberto – Ingegnere – Università di Urbino
FORASASSI Giuseppe – Università di Pisa e CIRTEN
FORGIONE Nicola – Ricercatore in Impianti Nucleari – Università di Pisa
FUSO Silvano – Chimico, Docente e Divulgatore – Genova
FUSO Silvano – ITCIS “Primo Levi” – Ronco Scrivia
GARUCCIO Augusto – Ordinario di Storia e Didattica della Fisica e Prorettore Università di Bari
GATTA Enzo – Presidente Associazione Italiana Nucleare - Roma
GENTILI Roberto – Dipartimento di Energia – Università di Pisa
GIALANELLA Giancarlo – Dipartimento Scienze Fisiche – Università “Federico II” - Napoli
GUASTALLA Guido – Editore – San Belforte (Varese)
LEO Alberto Maria – Avvocato - Roma
LEPORI Luciano – Istituto Processi Chimico-Fisici – CNR - Pisa
LOMBARDI Carlo – Libero Docente Impianti Nucleare – Politecnico di Milano
LUSI Pier Luigi – Dipartimento di Energia – Università Roma Tre
MAGGIORE Tommaso – Dipartimento di Produzione Vegetale – Università di Milano
MARIANI Franco – ex ordinario Fisica Terrestre – Università Tor Vergata – Roma e Socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei
MARIANI Luigi – Dipartimento di Fisica - Università Milano
MARIANI Franco – Ex Ordinario Fisica Terrestre Università Tor Vergata – Socio Ordinario Accademia dei Lincei - Roma
MARTELLI Alessandro – Direttore Centro Ricerche ENEA – Bologna e Politecnico di Bari
MAURO Elio - Roma
MENCUCCINI Corrado – Professore Ordinario Università “Sapienza” - Roma


MERLI Carlo
– Università “Sapienza” – Roma
MEZZORANI Giuseppe - Dipartimento di Fisica – Università di Cagliari
MINOPOLI Umberto – Segretario Generale Associazione Italiana Nucleare (AIN) Roma
MONCADA LO GIUDICE Gino - Senatore
MONTEFORTE Carlo – Medico – Vigevano (PV)
MONTI Stefano – IAEA - Vienna
NARDELLI Franco Maria – Socio Associazione Galileo 2001 - Roma
NERI Bruno – Dipartimento di Ingegneria di Informazione - Università di Pisa
ORIOLO Francesco – già Professore Ordinario – Università di Pisa
PAOLETTI Antonio – già Professore Ordinario Università “Tor Vergata” - Roma
PAPA Angelo Antonio – Presidente Commissione Nucleare dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma
PARISI Carlo – Ricercatore ENEA – Casaccia (Roma)
PEDROCCHI Ernesto – Professore Emerito – Politecnico di Milano
PERINI Aulo – Medico del Lavoro – Radioprotezionista - Roma
PERSI Paolo – IAPS –INAF - Roma
PIAZZOLI Adalberto – Dipartimento d Fisica – Università di Pavia
PIZZELLA Guido – INFN – Laboratori Nazionali di Frascati (RM)
POGNA Guido – Dipartimento Fisica – Università di Cagliari
POSSA Guido - Senatore
PUTTI Pietro Maria – Sub Commissario ENEA - Roma
QUARTIERI Giuseppe – Università L.U. Lugano (Svizzera)
QUERCIA Piero – ASL – INFN – Frascati (Roma)
RAIMONDI Salvatore – Dipartimento Sistemi Agro-Ambientali – Università di Palermo
RAMPICHINI Mario – Imprenditore – Opera (MI)
RANDACCIO Paolo – Dipartimento Fisica – Università di Cagliari
REALE Armando –
Università dell’Aquila
RICCI Marco –INFN – Laboratori Nazionali di Frascati (RM)
RICCO Giovanni – Professore Ordinario – Università di Genova
SAITTA Biagio – Dipartimento Fisica – Università di Cagliari
SALVARANI Roberto
- Università di Genova
SAMUELLI Maurizio – Oulu - Finlandia
SARACENO Giuseppe – Architetto - Alessandria
SARTORELLO Diego – Libero professionista – San Donà di Piace (VE)
SCAFATI Anna – Libero Professionista
SEPIELLI Massimo - Responsabile Unità Tecnica Tecnologie ed impianti per la Fissione nucleare e la Gestione del materiale nucleare ENEA – Centro Ricerche Casaccia
SILVESTRONI Leopoldo –
Dipartimento Medicina Sperimentale – Università “Sapienza” – Roma
SUTERA Alfonso – Dipartimento di Fisica – Università “Sapienza” - Roma
TAGLIONI Alberto
– ex ENEA – Ingegnere Libero Professionista - Roma
TERRANI Paolo – Techint - Milano
TROIANI Francesco – Ricercatore ENEA – Saluggia (VC)




USAI Gianluca
- Dipartimento di Fisica – Università di Cagliari
VACCA Roberto - Giornalista
VALLI Andrea – Fisico Paleontologo - Francia
VAROLI Vincenzo – Politecnico di Milano